Benvenuto su Giuntina.it

Fuori collana

Ricerca per argomento
  • grid list
  • Canti_della_diaspora_(+CD)

    Canti della diaspora (+CD) 

    Liliana Treves Alcalay

    Dopo venticinque anni dalla loro prima pubblicazione ritornano i Canti della Diaspora, raccolti, tradotti e interpretati da Liliana Treves Alcalay, che ripropone oggi una selezione delle melodie più suggestive dei tre volumi in un unico CD (74 minuti) per un totaledi 27 canti in giudeo-spagnolo, yiddish ed ebraico, allegato a un libro sulla storia della musica ebraica, sulla sua evoluzione nel corso dei secoli e con i testi delle canzoni con traduzione italiana a fronte. Si potranno riascoltare, così, le più belle melodie della tradizione ebraica: antiche romanze, canti paraliturgici, canti ... Vai alla scheda

  • In_fuga_dall’inquisizione

    In fuga dall’inquisizione 

    Elia Boccara

    In questo libro l’autore conduce un’indagine storica alla ricerca delle tracce dei suoi antenati sfuggiti vari secoli fa alle Inquisizioni portoghesi e spagnole e approdati poi a Tunisi, dopo aver soggiornato a Venezia, Pisa e Livorno. Ci fornisce quindi un affresco di questo piccolo mondo di ebrei portoghesi in terra africana, giungendo fino al periodo recente, in cui le rivalità politiche tra Francia e Italia in Tunisia generarono divisioni all’interno del mondo ebraico e delle stesse famiglie. In conclusione l’autore tira le somme descrivendo la sorte dei discendenti attuali, ... Vai alla scheda

  • Il_terzo_testamento

    Il terzo testamento 

    Luigi Spagnolo

    Affinché distinguiate il vero dal falso, dirò io stesso che cosa ho vissuto: infatti sono nato, cresciuto e morto come ogni figlio d'uomo. E dallo sheol (mirabile a udirsi) parlo senza voce. Non porto alcun messaggio lieto, ma la mia vita, che non ha significato per chi non crede nel dio d’Israele.

    Da dove viene il misterioso papiro dell'Apologia di Gesù? Chi era Giuseppe d'Arimatea? Quali segreti nasconde il Vaticano? Può un prete della periferia romana risolvere un enigma durato duemila anni? E, soprattutto, chi era il Nazareno?... Vai alla scheda

  • L’affaire_Dreyfus

    L’affaire Dreyfus 

    Émile Zola

    Nel 1894 Alfred Dreyfus, un ufficiale ebreo impiegato presso il Ministero della Guerra, fu accusato di aver rivelato segreti relativi alla difesa all’addetto militare tedesco a Parigi. Arrestato in ottobre, dopo un giudizio sommario Dreyfus fu degradato e condannato alla deportazione a vita nell’Isola del Diavolo (Guyanafrancese). Zola nel suo J’accuse indica con nome e cognome i responsabili della condanna di un innocente firmando una delle più grandi requisitorie contro la ragion di Stato che siano mai state pronunciate. Una denuncia che rimarrà nella storia, da un lato ... Vai alla scheda

  • Parole_chiare

    Parole chiare 

    AA.VV.

    Sette autori e un fotografo in viaggio dentro l’Italia di oggi alla scoperta di alcuni luoghi della persecuzione e dello sterminio durante il fascismo e il nazismo.
    Non ‘libro della memoria’ per addetti ai lavori ma racconti di autori contemporanei; reportage che aggiungono alla memoria collettiva anche lo sguardo soggettivo, le riflessioni e le domande, le emozioni e i malesseri della singola vicenda intellettuale e umana. Sette luoghi simbolo di destini segnati nell’Italia di allora: ebrei, zingari, omosessuali, antifascisti e gente qualsiasi. Oggi un libro che è insieme ... Vai alla scheda

  • Gli_ebrei_romani_raccontano_la__propria__Shoah

    Gli ebrei romani raccontano la "propria" Shoah 

    Franca Tagliacozzo

    A parlare della “propria” Shoah sono oltre 700 testimoni romani che hanno fatto richiesta di supporto nell’ambito del progetto per la distribuzione del “Fondo Svizzero per vittime della Shoah in stato di bisogno”. Proprio l’obiettivo ‘altro’ di queste testimonianze rispetto a interviste programmate per fini espliciti di ricostruzione storica costituisce motivo di fascino. Si dà voce non solo a chi non aveva mai raccontato, ma soprattutto a chi non ha storie particolarmente significative o eroiche e si limita a includere la sua personale esperienza nel destino ... Vai alla scheda

  • Dalla_Vetta_d’Italia_all’abisso_di_Auschwitz

    Dalla Vetta d’Italia all’abisso di Auschwitz 

    Gerardo Severino

    Il libro è la biografia di Elia Levi, un giovane ebreo piemontese che aveva posto nella Guardia di Finanza le sue aspettative di uomo libero e di soldato. Elia, nato a Saluzzo (Cuneo) nel 1912, era figlio primogenito di Marco, un infaticabile tranviere di idee socialiste, e di Gemma Colombo. Abile incisore e tipografo, aveva appena terminato la 4ª classe ginnasiale quando decise di cambiar vita per intraprendere la carriera militare nella Guardia di Finanza. Fu così che nel 1931, dopo aver superato le prove d’arruolamento, fu ammesso a frequentare il corso d’istruzione a Roma. In Finanza, Elia prestò servizio per circa ... Vai alla scheda

  • Antisemitismo_nella_Vienna_fin_de_siècle

    Antisemitismo nella Vienna fin de siècle 

    Cinzia Leone

    Questo libro di Cinzia Leone ci presenta la figura, in Italia poco conosciuta o comunque dimenticata, di Karl Lueger, borgomastro di Vienna tra fine ’800 e inizio ’900, protagonista della vita politica nell’ultimo scorcio dell’impero asburgico. Vale la pena ricordare questo avventuriero della politica che ruppe molti schemi tradizionali della vita pubblica austriaca, anche perché costruì il suo straordinario successo personale sull’antisemitismo e ne impresse il marchio sulla finale storia asburgica. Un antisemitismo volgare, rozzo, efficacissimo nell’uso della ... Vai alla scheda

  • Le_leggi_razziali_antiebraiche_fra_le_due_guerre_mondiali

    Le leggi razziali antiebraiche fra le due guerre mondiali 

    A settant’anni dalla promulgazione in Italia delle leggi razziali antiebraiche, un attento riesame di esse e degli effetti, immediati o ritardati nel tempo, che esse ebbero sulle comunità israelitiche è apparso indispensabile onde meglio comprendere quanto in seguito accadde con lo sterminio in atto. Quella legislazione ne costituì in effetti l’indispensabile premessa, creando nel Paese il clima in cui avvenne, a partire dall’8 settembre 1943, la deportazione degli ebrei italiani verso i campi di annientamento. Nel convegno tenutosi all’Accademia Galileiana di Padova ... Vai alla scheda

  • Moyshe,_resisti!

    Moyshe, resisti! 

    Gabriela Soltz - Oy'Vey

    Da un'idea di Gabriela Soltz: "Canti di un partigiano". Canti della resistenza nel ghetto di Vilna/Vilnius. La testimonianza di un partigiano di Vilna/Vilnius, accompagnata dalle musiche composte nel ghetto: canti di umanità e di resistenza, per non dimenticare. “Mai più parleremo serenamente da nessuna parte. Nelle notti diimpenetrabile oscurità ci trascinavamo come lupi famelici verso iboschi, attraverso le palizzate del ghetto e del campo di concentramento… la vita dei partigiani ebrei fu infernale. Perciò illettore dovrà percorrere lo stesso cammino. Un cammino difficile, avolte penoso, che parte dall’inferno.” ... Vai alla scheda

Ricevi le nostre news

Registrati per ricevere le ultimi novità e promozioni esclusive.

Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.