Benvenuto su Giuntina.it

Schulim Vogelmann - Filosofia e pensiero ebraico

Ricerca per argomento
  • grid list
  • La_fede_ebraica

    La fede ebraica 

    Yeshayahu Leibowitz

    Questo volumetto è una raccolta di lezioni e conferenze nelle quali Yeshayahu Leibowitz espone il concetto di fede "fine a se stessa" contrapposto a quello di fede "non fine a se stessa" ma al servizio dell'uomo. Per fare ciò egli descrive e commenta la fede di cinque personaggi che hanno improntato di sé la storia millenaria della fede ebraica, da nostro padre Abramo a Moshé Chayyim Luzzatto. Con quel suo stile logicamente rigoroso ma non per questo meno vivace e convincente, ci presenta entrambi i tipi di fede come parte integrante del patrimonio religioso e ... Vai alla scheda

  • Il_re_David

    Il re David 

    Laurent Cohen

    Questo studio sulla vita e la figura del re David si basa su fonti provenienti dalla letteratura ebraica antica, la Cabbalà, il Talmud e il Midrash, e sulle opere dei grandi commentatori della Bibbia (Rashi, Abravanel ecc.). David, poeta-musico, adoratore del Dio Unico, fondatore della civilizzazione ebraica a Gerusalemme e grande guerriero, non ha mai cessato di appassionare gli uomini, le confessioni religiose, le culture. Dalla sua infanzia nel deserto della Giudea, dove fu costantemente "faccia a faccia" con Dio, fino alla proclamazione della sua regalità, la sua esistenza è ... Vai alla scheda

  • Hannah_Arendt

    Hannah Arendt 

    Friedrich G. Friedmann

    L'ebraismo di lingua tedesca e la sua storia - ha scritto Hannah Arendt - sono sempre stati un fenomeno singolare che non conosce uguali neppure nell'ambito della restante storia dell'assimilazione ebraica. Hannah Arendt è una illustre rappresentante di questa simbiosi, e ne ha analizzato la storia a partire dall'epoca di Rahel Varnhagen fino al terrore del regime nazionalsocialista. Friedrich G. Friedmann, anche lui un ebreo nato in Germania, ci offre in questo saggio il ritratto di una personalità il cui fascino risiede proprio nelle più profonde contraddizioni umane, ... Vai alla scheda

  • G._Scholem,_H._Arendt,_V._Klemperer

    G. Scholem, H. Arendt, V. Klemperer 

    Steven E. Aschheim

    Gershom Scholem, Hannah Arendt e Victor Klemperer: tre figure emblematiche della cultura ebraico-tedesca di questo secolo. In questo libro, Steven E. Aschheim mette in luce il formarsi e il diverso evolversi delle loro identità e ideologie, nonché il loro modo peculiare di affrontare e reagire alle grandi crisi del Novecento, dalla Repubblica di Weimar al nazismo e alla Shoà fino al difficile periodo postbellico. L'analisi si basa sull'esame degli scritti privati - i diari e le lettere - e delle opere, ed evidenzia le diverse reazioni - sempre paradigmatiche e creative - di questi tre ... Vai alla scheda

  • La_fede_di_Israele_è_la_speranza

    La fede di Israele è la speranza 

    Hermann Cohen

    Nel corso degli ultimi anni, l'attenzione per la figura e l'opera di Hermann Cohen (1842-1918) - fondatore della "scuola di Marburgo" e strenuo, ma non ingenuo sostenitore della necessità di un "dialogo ebraico-tedesco" - è cresciuta costantemente, trovando anche in Italia un'eco significativa, come dimostra tra l'altro l'infittirsi delle traduzioni di sue opere. È con l'intenzione di colmare una delle più sensibili lacune che tale quadro ancora presenta che si propongono qui per la prima volta al lettore italiano i più significativi scritti "politici" di Cohen, dal suo intervento nella "Disputa berlinese ... Vai alla scheda

  • L’Eros_e_la_Legge

    L’Eros e la Legge 

    Stéphane Mosès

    Per la tradizione ebraica il senso della Bibbia è inesauribile: l'interpretazione è libera di riempire gli spazi bianchi e di proporre sempre nuove letture. Le molteplici interpretazioni del Libro cercano prima di tutto di ritrovare il soffio originale che lo anima, gli echi ancora udibili della voce infinita che parla attraverso di esso. Vi è come un Eros che vivifica il testo, lontano riflesso della parola divina. Certo, dal momento che questa parola è destinata agli uomini e mira a regolarne la vita sulla terra, il soffio originale dell'Eros divino si è incarnato, nel ... Vai alla scheda

  • Il_messianismo

    Il messianismo 

    David Banon

    Questo saggio espone e spiega le grandi trasformazioni di un'idea che ha fecondato e sconvolto non solo la storia di Israele ma quella dell'umanità nel suo insieme: l'attesa e la speranza del Messia, dalle origini ai nostri giorni, attraverso lo studio delle fonti ... Vai alla scheda

  • La_Modernità_della_Parola

    La Modernità della Parola 

    Martin Buber

    Negli anni Venti e Trenta, Buber è l'interlocutore privilegiato non solo degli intellettuali tedeschi o di lingua tedesca, bensì anche di persone che, pur non occupandosi di filosofia, di teologia, di politica, di psicologia o di letteratura, vengono spinte dai suoi scritti ad aprirsi ad una nuova dimensione religiosa, ad un nuovo modo di percepire la relazione con il mondo e con i propri simili. Per tale motivo abbiamo deciso di intitolare il presente lavoro La modernità della Parola. "Parola" ha qui un duplice significato: da una parte, indica la Bibbia, l'Antico ... Vai alla scheda

  • Ebraismo,_Bildung_e_filosofia_della_vita

    Ebraismo, Bildung e filosofia della vita 

    Franz Rosenzweig

    Per la prima volta in Italia sono qui tradotti e raccolti tutti i saggi di Franz Rosenzweig dedicati all'educazione e alla formazione dell'uomo. Con il titolo Ebraismo, Bildung e filosofia della vita, il libro, curato da Giancarla Sola, presenta al lettore la pedagogia di Rosenzweig, filosofo ebreo-tedesco, autore del celebre volume La Stella della redenzione, nato nel 1886 e morto nel 1929 quando, lentamente, la Repubblica di Weimar si va spegnendo e le luci sinistre del nazionalsocialismo hitleriano lampeggiano nel cielo scuro della Germania e della Mitteleuropa. L'idea di Bildung guida l'intero ... Vai alla scheda

  • Lezioni_sulle__Massime_dei_Padri__e_su_Maimonide

    Lezioni sulle "Massime dei Padri" e su Maimonide 

    Yeshayahu Leibowitz

    Le "Massime dei Padri", una raccolta di detti rabbinici risalenti al II sec. a.e.v. - I sec. e.v., racchiudono elementi fondamentali del pensiero e dell’etica ebraica. Questo nucleo originario si è sviluppato incessantemente per opera dei commentatori che ne hanno tratto spunto per presentare e approfondire anche il loro approccio all’ebraismo e al mondo circostante. In questo contesto, il commento di Yeshayahu Leibowitz si presenta particolarmente stimolante. Utilizzando i tipici elementi dell’esegesi ebraica (ma in modo comprensibile anche a coloro che vi si avvicinano per la ... Vai alla scheda

Ricevi le nostre news

Registrati per ricevere le ultimi novità e promozioni esclusive.

Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.