Condividi su Facebook

Il ritorno alla vita: vicende e diritti degli ebrei in Italia dopo la seconda guerra mondiale

Il ritorno alla vita: vicende e diritti degli ebrei in Italia dopo la seconda guerra mondiale
A cura di:
Anno di edizione:
1998
Pagine:
217
Illustrato:
no
Legatura:
brossura
ISBN:
88-8057-076-5
Disponibile:
no
Prezzo:
12,39 € 50 libri a 5 euro l'uno 5 €
Questo volume contiene gli Atti del Convegno «La reintegrazione degli ebrei nella nuova Italia, dopo la persecuzione fascista e nazista. Aspetti costituzionali, legislativi e sociali», organizzato dalla Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea a Milano il 15 dicembre 1997. Si tratta della prima opera che affronta i variegati aspetti del ripristino della presenza dell'antica collettività ebraica italiana dopo la caduta del fascismo. Tenendo ben presenti i risultati delle ricerche sulla persecuzione nel 1938-1945 (e, in un certo senso, concludendone la ricostruzione), il volume inaugura un nuovo ambito di indagine storiografica: quello degli ebrei nell'Italia postbellica. I singoli studi ricostruiscono (talora per la prima volta): il rientro dei reduci dalla deportazione e l'uscita degli ebrei dalla clandestinità; l'abrogazione della legislazione antiebraica e la restituzione dei beni; la ripresa di attività degli enti ebraici e l'elaborazione del lutto da parte degli ebrei; la nuova Costituzione e la legislazione antirazzista della Repubblica; l'identità degli ebrei e le riflessioni di intellettuali non ebrei. Testi di Federica Barozzi, Alberto Cavaglion, Stefano Caviglia, Roberto Finzi, Adriana Goldstaub, Davide Jona Falco, Fabio Levi, Amos Luzzatto, Liliana Picciotto Fargion, Giorgio Sacerdoti, Guri Schwarz, Mario Toscano; nota introduttiva di Michele Sarfatti.
Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.