Condividi su Facebook

Mi Alma

Mi Alma
Autore:
Anno di edizione:
2003
Pagine:
132
Illustrato:
si
Legatura:
brossura
ISBN:
88-8057-173-7
Disponibile:
si
Prezzo:
10 € 50 libri a 5 euro l'uno 5 €
Mi alma - "anima mia" in spagnolo - è l'affettuosa espressione che Rahamin rivolge ai nipoti mentre racconta la sua storia di sopravvissuto ai lager nazisti, superando profonde resistenze in nome del dovere supremo di "ricordare e raccontare". La tragedia della Shoà, tuttavia, è vissuta come una dolorosa parentesi fra due periodi di vita intensi e sereni: prima a Rodi, isola dell'Egeo sotto il governo italiano dal 1912, in una atmosfera di grande armonia fra greci, turchi ed ebrei, fino alla breve ma drammatica occupazione tedesca; poi nel dopoguerra, in Italia, il lento ritorno alla vita, il recupero della fiducia in se stesso e nella "bontà dell'uomo" - mai abbandonata del tutto, neanche nei momenti più tristi -, il lavoro, il matrimonio, le figlie. Il recupero della normalità nel quale risiede l'eccezionalità di questa storia e nel quale può ritrovarsi un piccolo esempio dell'intima forza del popolo ebraico.
Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.