Condividi su Facebook

Il testamento di un poeta ebreo assassinato

Il testamento di un poeta ebreo assassinato
Autore:
Numero:
3
Anno di edizione:
1981
Numero riedizioni:
3
Traduzione:
Daniel Vogelmann
Pagine:
307
Illustrato:
no
Legatura:
brossura
ISBN:
88-85943-05-5
Disponibile:
si
Prezzo:
15,49 € 13,16 €

 Sconto 15% 

Il primo ricordo di Paltiel Kossover è un pogrom vissuto all'età di cinque anni. Poi è l'esilio in Romania, la scoperta delle idee rivoluzionarie a Berlino mentre il nazismo sale al potere, nella Parigi del Fronte popolare e nella Spagna sconvolta dalla guerra civile. Tornato in Russia, Paltiel sarà, alla fine della guerra, torturato ed eliminato su ordine di Stalin. Cosa ne saprebbe di questa vita il figlio Grisha senza il racconto di Zupanev, testimone silenzioso dell'ultima battaglia del poeta?
Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.