Condividi su Facebook

Breve storia del chassidismo

Breve storia del chassidismo
Autore:
Numero:
67
Anno di edizione:
1997
Traduzione:
Vanna Lucattini Vogelmann
Pagine:
128
Illustrato:
no
Legatura:
brossura
ISBN:
88-8057-055-2
Disponibile:
si
Prezzo:
10,33 € 8,78 €

 Sconto 15% 

Nell'Europa orientale, là dove nel XVIII secolo risiedeva la maggioranza del popolo ebraico, fece la sua comparsa un nuovo tipo di ebreo, il chassìd. I chassidìm presentano almeno cinque caratteristiche che sono loro proprie: l'importanza data alla Cabbalà, il concetto che ogni atto della vita è in sé religioso, la ricerca dell'unione con Dio, una intensa vita comunitaria e il culto del rebbe, il capo carismatico intorno al quale si raccolgono i fedeli. Julien Bauer, professore all'Università del Quebec, ripercorre la storia del movimento chassidico dal suo sorgere, alla fine del '700, fino ai giorni nostri esaminando le motivazioni storiche e sociologiche che portarono alla sua nascita, al suo espandersi e al suo rifiorire dopo la tragedia della Shoà che sembrava averlo annientato per sempre. Il potente afflato mistico che caratterizza il chassidismo, seppure con motivazioni diverse rispetto a quelle del suo sorgere, oggi più che mai catalizza il bisogno di spiritualità che la moderna società mediatica sembra negare.
Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.