Condividi su Facebook

Un ragazzo ebreo nelle retrovie

Un ragazzo ebreo nelle retrovie
A cura di:
Anno di edizione:
1999
Pagine:
177
Illustrato:
si
N° illustrazioni:
Luigi Fleischmann
Legatura:
brossura
ISBN:
88-8057-092-7
Disponibile:
no
Prezzo:
10,5 € 9,97 €

 Sconto 5% 

Dall'aprile del '43 tutta la famiglia Fleischmann è internata a Navelli, un paesino fra il Gran Sasso e la Majella, assieme ad altri ebrei, e ad alcuni confinati politici. Dopo l'8 settembre, sono gli stessi carabinieri italiani a metterli in guardia contro la ben più spietata determinazione dei nazisti. Nascosti sotto falsa identità, gli internati si industriano a sopravvivere, con l'aiuto dei contadini e spesso con la complicità degli stessi funzionari fascisti, nel continuo timore di essere scoperti. Per farsi animo ascoltano clandestinamente la radio inglese. Il sedicenne Luigi, figlio maggiore dei Fleischmann, osserva ed annota, con lo sguardo ingenuo ma attento dell'adolescente, le minute vicende quotidiane e il procedere degli avvenimenti bellici, scanditi dal volgere delle stagioni, le incursioni dell'aviazione alleata; l'ansia per i rastrellamenti, i contatti col nascente movimento di resistenza, fino alla liberazione, cui parteciperà, assieme ai partigiani, nel giugno del '44.

Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.