Chayyim N. Bialik

Chayyim Nachman Bialik, nato in Ucraina nel 1873, è considerato il maggior poeta di lingua ebraica del Novecento. Dedicatosi sin dall'adolescenza allo studio dei testi sacri e filosofici ebraici e delle letterature europee contemporanee, fu anche apprezzato narratore e saggista. Dopo la Rivoluzione d'Ottobre, ottenne il permesso di emigrare e dopo un soggiorno di alcuni anni a Berlino si stabilì a Tel Aviv dove si occupò di letteratura ed editoria ricoprendo anche incarichi di rilievo all'Università Ebraica di Gerusalemme. Morì nel 1934.

Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.