Benjamin Fondane

Benjamin Fondane (1898-1944), autore francese di origine romena, nacque a Iaşi da un’importante famiglia ebraica proveniente dalla Bucovina. Sin da giovane entrò in contatto con i principali esponenti della cultura ebraica romena, dedicandosi inoltre alla stesura dei suoi primi componimenti poetici. Giunto a Parigi nel 1923, divenne discepolo del pensatore russo Lev Šestov, cui dedicò una serie di scritti raccolti nel volume In dialogo con Lev Šestov. Tra le sue opere maggiori figurano Rimbaud la canaglia, Falso Trattato di estetica, La coscienza infelice, Baudelaire e l’esperienza dell’abisso. Morì nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau nel 1944.


Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.