Condividi su Facebook

Daniel

Daniel
Sottotitolo:
Cinque dialoghi estatici
Autore:
Numero:
107
Anno di edizione:
2003
Traduzione:
Francesca Albertini
Pagine:
137
Illustrato:
no
Legatura:
brossura
ISBN:
88-8057-162-1
Disponibile:
si
Prezzo:
12 € 50 libri a 5 euro l'uno 5 €
Daniel, scritto giovanile di Martin Buber qui tradotto per la prima volta in italiano, si presenta come un'opera unica nel panorama letterario tedesco: il linguaggio a un tempo simbolico e carnale attraverso cui Daniel ripercorre le esperienze più intense e significative della sua esistenza è lo strumento con il quale ricercare la verità e il senso del passato per rispondere alle domande che affollano il presente del protagonista e dei suoi interlocutori. Non si tratta di quesiti legati esclusivamente al particolare momento storico in cui Buber scrive: il bisogno di sicurezza, la necessità di un orientamento esistenziale, la fame d'amore, la morte di chi ci sta accanto e la riflessione sulla nostra stessa dipartita sono domande che travalicano il tempo e che Daniel pone al lettore con disincantata spontaneità. Dietro al protagonista si cela il Daniele biblico che cerca di comprendere il senso e il fine della storia umana alla luce degli insegnamenti morali impartiti da Dio: compito dell'uomo sarà dunque realizzare questo ethos nella creazione che a lui è stata affidata.
Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.