Condividi su Facebook

L'epistolario di Marco Mortara (1815-1894)

L'epistolario di Marco Mortara (1815-1894)
Sottotitolo:
Un rabbino italiano tra riforma e ortodossia
Autore:
Anno di edizione:
2012
Pagine:
270
Illustrato:
no
Legatura:
Brossura
ISBN:
9788880574682
Disponibile:
si
Prezzo:
30,00 €

Marco Mortara, nato a Viadana nel 1815, dopo la laurea presso il Collegio Rabbinico di Padova sotto la guida di Samuel David Luzzatto, tra il 1842 e la morte avvenuta nel 1894 occupò il seggio rabbinico di Mantova, una delle più importanti comunità ebraiche del Lombardo-Veneto e del Regno d’Italia. Nel corso del suo lungo magistero, Mortara fu protagonista di rilievo della transizione dell’ebraismo italiano verso la sua emancipazione giuridica, nel contesto della formazione del nuovo Stato nazionale, partecipando, non sempre con successo, al dibattito sulla pena capitale, sul divorzio, sull’assetto istituzionale comunitario, sull’opportunità di convocare un sinodo rabbinico in Italia e impegnandosi per il mantenimento di un seminario di formazione per rabbini a Padova e, dopo la chiusura nel 1871, per la sua riapertura nel 1887 a Roma. Nel suo ruolo di educatore, di predicatore e di scienziato, egli si adoperò in difesa di un ebraismo che sentiva minacciato da un dilagante scetticismo religioso e dal progressivo allontanamento degli ebrei dagli ambiti di socializzazione comunitari. La corrispondenza di Mortara, in gran parte inedita, dispersa in decine di archivi su tre continenti e qui raccolta per la prima volta, testimonia l’evoluzione del suo pensiero sull’arco di quasi sessant’anni, offrendo un vivace spaccato degli orizzonti culturali e delle relazioni di un rabbino italiano. Di vari dei suoi corrispondenti, tra cui Samuel David Luzzatto, Moritz Steinschneider e Sabato Morais, si pubblica parte dei loro carteggi inediti. L’introduzione al volume e il ricco apparato di note consentono di ricostruire le tappe salienti della biografia del rabbino mantovano, esaminando la diffusione delle idee della Wissenschaft des Judentums, la Scienza del Giudaismo, fuori dall’area germanica, e delle diatribe, molto vive anche in Italia, sollevate dai tentativi di riforma dell’ebraismo.

 

Per offrirti un servizio migliore Giuntina.it utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.